LA STORIA

L'art. 1 del Regolamento della Federazione Italiana Exallievi/e di Don Bosco recita: "Exallievi ed Exallieve di Don Bosco sono coloro che, per avere frequentato un Oratorio, una Scuola o qualsiasi Opera Salesiana, hanno ricevuto in essa una preparazione per la vita secondo i principi del Sistema Preventivo di Don Bosco. L'educazione ricevuta, che richiama i vincoli di figliolanza, e la gratitudine a Don Bosco, che porta l'Exallievo e l'Exallieva a partecipare alla missione salesiana nel mondo, si manifesta assumendo, secondo le proprie possibilità e la specifica competenza dei laici, responsabilità di fattiva collaborazione per realizzare le finalità proprie del progetto educativo salesiano".

Pertanto L'Unione di Alassio nasce nel preciso istante in cui Don Bosco inizia la sua attività ad Alassio e cioè il 20 settembre 1870. Ricordando che la Federazione Internazionale degli Exallievi nasce a Torino il 9 settembre 1911 (anche se il Movimento Exallievi era nato, vivente Don Bosco, con Gastini il 24 giugno 1870), ufficialmente, con iscrizione alla Federazione Internazionale, l'Unione di Alassio prende il suo avvio il 15 novembre 1913.

Molti Presidenti si sono avvicendati alla guida dell'Unione: Divizia Pio Luigi, Conte Avv. Della Lengueglia Edoardo, Dott. Santi Vincenzo, Comm. Dott. Brunello Marco, Cap. Bacchetta Mario, Prof. Schivo Tommaso, Prof. Testa Traiano, Prof. Bogliolo Gerolamo, Prof. Tassara Antonio, Rag. Valdora Crispino. Tra i Delegati un ricordo particolare va a Don Giovanni Boccalatte e a Don Giovanni Cazzola che per lunghissimi anni furono guida e animazione degli Exallievi Alassini.

Immagini aggiuntive