Profilo della Scuola Media

Di fondamentale importanza è il contatto diretto tra ogni allievo e l’istituzione Scuola. Lo studente va incoraggiato ad esprimere i propri sentimenti, emozioni ed opinioni; al rafforzamento della fiducia nelle proprie possibilità di essere ascoltato, capito, riconosciuto, accettato, aiutato nella ricerca di comportamenti adeguati da mettere in atto per il miglioramento delle relazioni interpersonali.
La Scuola deve conoscere lo studente per dare piena risposta alle sue aspettative e definire i meccanismi per potenziare il suo interesse verso territori cognitivi per lui inesplorati. Si tratta di una conoscenza reciproca per ottenere e dare il massimo in termini di insegnamento/ apprendimento.
Le attività didattiche sono sostenute dai contenuti sistematici delle varie discipline, i quali vengono offerti come conoscenze da acquisire, verità da scoprire, tecniche da padroneggiare, interrogativi e valori da scoprire.
Sulla base delle “Indicazioni per il Curricolo della scuola dell’infanzia e del primo ciclo di istruzione” (D.M. 31.07.2007), la Scuola Secondaria di Primo Grado favorisce una più approfondita padronanza delle discipline, suddivise in tre aree (area linguistico-artistico-espressiva; area storico-geografica e area matematico-scientifico-tecnologica) ed una articolata organizzazione delle conoscenze, nella prospettiva della elaborazione di un sapere integrato. Le competenze sviluppate nell'ambito delle singole discipline concorrono alla promozione di competenze più ampie e trasversali, che rappresentano una condizione essenziale per la piena realizzazione personale e per la partecipazione attiva alla vita sociale.

Le impostazioni metodologiche di fondo si orienteranno a:
-    valorizzare  l'esperienza e le conoscenze pregresse degli alunni
-    favorire  l'esplorazione e la scoperta
-    incoraggiare l'apprendimento collaborativo
-    promuovere la consapevolezza del proprio modo di apprendere
-    realizzare percorsi interdisciplinari
-    attuare interventi adeguati nei riguardi delle diversità.     

La scuola ha inoltre attuato un progetto di innovazione della didattica attraverso:
•    l'uso di tecnologie informatiche, tra cui le LIM;
•    registrazione on-line sul sito della scuola delle assenze,  con possibilità da parte degli alunni di scaricare materiali didattici allegati dagli insegnanti.